2 commenti su “Alias – Adriano De Vincentiis –

  1. hai scritto bene: in Italia certi talenti, anzi,i quasi tutti, devono “emigrare” all’estero per essere riconosciuti nella loro bravura. In Francia, per esempio il fumetto è quasi un’istituzione, non è casuale che all’annuale festival di Angouleme, il presidente della repubblica inaugura sempre la manifestazione. Da noi invece, complici tantissimi provincialismi, anche in questo campo, siamo l’ultima ruota del carro. Se in altri paesi il fumetto è ritenuta un arte e uno strumento culturale, da noi sembra (almeno questo è lo spazio ritenuto dai nostri politici) che sia la serie B della sottocultura… incredibile!
    Comunque brava, bel post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...