10 commenti su “L’istruzione e’ morta W l’istruzione.

  1. Permettetemi una precisazione. L’Istruzione, la Politica, la Democrazia sono soltanto scatole. E le scatole non possono morire, né essere moribonde. Tirarle in ballo come se fossero dotate di vita propria, come se fossero altro da noi, è rischioso. Messa così finiamo perfino per sentirci assolti.

    Ma il contenuto di queste scatole siamo noi. Siamo noi a essere moribondi, o morti. Il destino della scuola è in mano alla classe dei docenti, e se adesso la scuola versa in condizioni disastrose abbiamo, come docenti, le nostre pesanti responsabilità. Ci viene bene lamentarci e prendercela col monarca di turno, ma oltre a mormorare nei corridoi, cosa facciamo? Molto poco.

    Se un Dirigente scolastico gioca a fare il padrone, qual è il dramma maggiore? La sua servile posizione di mero esecutore delle decisioni prese nei Palazzi Grigi o piuttosto l’indifferenza, l’ignavia, la pigrizia, il timore di molti docenti?

    La storia purtroppo si ripete. Eravamo già morti nel 1938, quando le leggi razziali esclusero dalle scuole italiane tanti insegnanti e ragazzi ebrei, e SOLTANTO 11 docenti (in tutta Italia!) si ribellarono.

    Un forte abbraccio alle docenti sospese. Dovremmo farci sospendere tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...