Challenge letteraria.Day two.


image

Ringrazio Franca di

https://lemieemozioniinimmaginieparole.wordpress.com

https://letterazero.wordpress.com

per avermi nominata a partecipare a questa ” Challenge.”
E’ una “sfida” incentrata sulla letteratura che consiste nel pubblicare per tre giorni le nostre tre citazioni preferite e nominare, ogni giorno, tre blogger diversi che continueranno il gioco. (Non bisogna necessariamente riportare citazioni tratte dai libri. )
Le mie scelte di oggi.
Giorno 2.

“Quando si trovarono da soli nella stanza, con un letto immenso pesantemente intarsiato, Elena uscì sul balcone, e lui la seguì. Sentì che il gesto che lui avrebbe fatto sarebbe stato di possesso, un gesto a cui non si poteva sfuggire. Attese, ma quel che accadde non se l’era aspettato. Non era lei che esitava, ma quell’uomo, la cui forza autoritaria l’aveva portata fin lì. Le stava di fronte improvvisamente fiacco, goffo, con lo sguardo impacciato. Con un sorriso disarmante le disse: ‘Lo sai, vero, che sei la prima donna vera che abbia mai conosciuto, la prima che io possa amare. Ti ho forzato a venire qui, ma ora voglio essere sicuro che tu vuoi essere qui. Io…’. Alla rivelazione della sua timidezza, Elena fu immensamente commossa, e provò per lui una tenerezza che non aveva mai conosciuto. La sua forza si inchinava davanti a lei, esitava davanti alla realizzazione del sogno che era nato tra loro. La tenerezza la invase, e fu lei ad avanzare verso di lui e a offrirgli la bocca. E allora lui la baciò, con le mani sul suo seno. Elena sentì i suoi denti, sulla gola, dove pulsavano le vene mentre lui la baciava tenendole le mani intorno al collo come se volesse staccarle la testa dal resto del corpo. Elena fu invasa dal desiderio di essere posseduta interamente. Lui la svestì baciandola e gli abiti le caddero intorno, mentre stavano in piedi a baciarsi. Poi, senza guardarla, la portò sul letto, con la bocca ancora contro il suo viso, la gola, i capelli”.
( Anaïs Nin- Il Delta di Venere)
……………………………………………………

«Perché piangi, arciere?»
«Perché lui è Conan, il Cimmero. Lui non piangerà.
Così piango io per lui.»
(Il Mago e Subotai- Conan il barbaro)
…………………………………………………..

“La prima volta che ne hanno sentito parlare, l’equipaggio fu sacrificato.
La volta successiva mandarono i Marines, anch’essi sacrificati.
Ora… cosa vi fa pensare che si preoccuperanno per un mucchio di ergastolani che hanno trovato Dio nel profondo culo dell’universo?”
(Ripley ai detenuti di Fiorina -Alien3)
Nomination.
La violazione della privacy di oggi va’ a:

https://alidivelluto.wordpress.com

https://avvocatolo.wordpress.com

https://pornoscintille.wordpress.com

domani 3 Signore…
🙂 have a nice sunday.
L.

Annunci

3 pensieri su “Challenge letteraria.Day two.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...