10 commenti su “Ma siamo così Distratti?

  1. Purtroppo si, lo siamo.

    Siamo tubi digerenti che attraversano i veri secoli bui della non-conoscenza, lavorando, comprando, mangiando e cagando, versano il 4 per 1000 ad associazioni i cui ospedali da campo facciamo saltare in aria con le bombe dei nostri fantaccini, spediti a difendere le pompe di benzina, senza vedere i giochi di potere dei grandi predatori che dall’alto delle loro cattedrali creano mostri per combattersi tra loro a spese della carne da cannone, mostri che spesso sfuggono di mano e scappano dai laboratori di ricerca o dalle palestre di addestramento militare: non parlo di complotti, perché c’è talmente tanta ignoranza da non necessitare nemmeno tanta furbizia nel nascondere.

    Vorrei difendere i miei lumi e le mie conquiste, contro chi vorrebbe spegnere la musica rock perché blasfema o ridurre la donna a semplice procreatrice succube e servile, contro chi vorrebbe mettere un velo sulla mia Venere che esce dalle acque perché il nudo lo offende, ma non mi schiererò mai contro chi crea muri solo per proteggere non già la mia famiglia ma i suoi interessi e tremo all’idea che il patriottismo sia sostituito dall’adorazione per un marchio o il logo di una multinazionale, in un mondo dove chi sembra aprire le porte all’immigrazione è lo stesso che stringe accordi con il dittatore turco e dove la comunità europea delle banche ha una visione così monetaria della democrazia da vivere la primavera araba come la perdita della leadership amica, dove le speranze di centinaia di giovani adolescenti vengono triturate nei checkpoint, mentre i loro dei, i nostri dei, si nascondono gli occhi dietro le mani ancora unte dei 30 denari.

    E’ caldo e potevo risparmiarmi il pistolotto, ma la serietà del tuo post imponeva la decenza di non buttare tutto i farsa.

    Con stima e rispetto, mon cher

  2. É bene restare informati, sempre che l’informazione si decida a dirci tutta la verità… informarsi non è facile, e vedo anche tanti che non si vogliono informare…

  3. Anche gli attentati sono armi di distrAzione (oltre che di distrUzione) di massa… Ma io non mi distraggo. Se mi fa male un braccio, un piede, lo stomaco, la testa, lo sterno… Non mi lamento solo di una cosa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...