​Tatsu Yamashiro.


Tatsu Yamashiro aka Katana.
Donna giapponese

condizione fisica eccellente
abile spadaccina

esperta di arti marziali

sciamana(grazie alla Soultaker)

(Drawning on Pinterest)

Katana è un personaggio dei fumetti creato da Mike W. Barr e Jim Aparo nel 1983 per DcComic

 Il personaggio appare anche nel film Suicide Squad.

Prima di diventare Katana, Tatsu era una semplice ragazza della media borghesia giapponese come tante altre, a parte la sua competenza nelle arti marziali, passione incoraggiata dai genitori. 

La sua vita cambiò quando conobbe i due fratelli Maseo e Takeo Yamashiro che condividevano entrambi il loro amore per lei. 

Alla fine Tatsu scelse Maseo e lo sposò. Takeo invece si unì alla Yakuza meditando vendetta. Dopo essersi ripresa dalla morte dei genitori Tatsu iniziò una nuova vita con il marito Maseo dal quale ebbe due gemelli: Yuri e Reiko. Intanto Takeo si stava facendo un nome fra i ranghi di potere della Yakuza, raggiungendo posizioni di prestigio. Aveva anche maturato un gusto alquanto esotico per le armi bianche, in particolare per la spada mistica Soultaker che si diceva avesse il potere di intrappolare le anime di chi abbatteva. Dopo essersi allenato a dovere sfidò il fratello chiedendo come premio Tatsu, qualora avesse vinto. 

Colpito a tradimento, Maseo fu ucciso da Takeo. Tatsu, infuriata per la morte del marito, affrontò Takeo sconfiggendolo ed uccidendolo. In quel momento sentì la voce dell’anima di suo marito parlarle attraverso la spada e dirle che anche i loro due bambini erano stati uccisi da Takeo. 

Devastata, Tatsu abbandonò la sua vecchia vita ed iniziò la formazione come samurai presso il maestro Tadashi. Dopo molti anni partì per l’America con l’intenzione di utilizzare la sua abilità per la lotta al crimine a partire da tutti i membri Yakuza che avrebbe incontrato. Assunse il nome di Katana e armata della spada che conteneva l’anima del defunto marito si unì agli Outsiders.

Annunci

14 pensieri su “​Tatsu Yamashiro.

      1. GengisKhan

        Chiamami uomo, mi si addice di più. Vorrei tornare ad essere un ragazzo ma amo la vita da uomo.
        Io alla grande, come sempre…su tutto!

        L’ex della mia piccola è sparito, nessuno lo vede più… eh eh eh!

        Liked by 1 persona

      2. GengisKhan

        Ma non in senso di pischello, l’importante è questo. Un pischello non ha i coglioni per farsi rispettare e fare terrore come ho fatto con lui o altri. 🙂

        Sparito in senso che non va nemmeno più a bere nel suo solito locale. Secondo me l’hanno preso in gruppo e l’hanno menato… è una mia supposizione ma se dovesse essere così, sono felice come una Pasqua.

        Giustizia da Strada, la migliore. 😛

        Liked by 1 persona

      3. Liza

        Non ti ho dato del pischello senza coglioni.
        Ti ho chiamato ragazzo perche’ hai un anno piu’ di mio figlio e per me siete ragazzi anagraficamente parlando. 😊
        Bhe’ se addirittura ha cambiato zona meglio per lui poi che sia andato o che l’abbiano “convinto” chissenefotte no?
        Basta che la lasci in pace.

        Liked by 1 persona

  1. Splendido ritratto e non casualmente molto sentito: è da un po’ che ti vedo riflessa nelle tue frequentissime incursioni nel territorio della tradizione samurai nipponica e non solo guerriera… L’argomento è noto ma spesso in modo superficiale ed in bocca degli altri non ha quel sapore di vita vissuta che incredibilmente i tuoi post hanno sempre… non mi stupirei se tu raccontassi al mondo, nella serenità più assoluta, che invece di cappuccino e brioche al bar, tu vai a fare colazione nel locale di fantasia di Hattori Hanzō (ennesimo omaggio di Tarantino al reale grande condottiero del ‘500 giapponese)…
    Insomma, il concetto è che senza la pedanteria dei filolologi e degli storici, tu scrivi su WordPress queste pillole di cultura pop e cultura alta, vivendo davvero il mondo come fosse il tuo dojo.
    Quando ti penso armata di katana, ti immagino come la Elektra di Daredevil, invece quando t’incazzi con il mondo dei media e della politica (lo sai!) sei la mia Jessica Jones, ma quando nei commenti ti chiamano “zia”, beh, sorrido, perché ti immagino infine come Michelle Yeoh Choo-Kheng, ai tempi del suo ruolo ne “La Tigre ed il Dragone” nei panni di Shu Lien, mentre, tra lo stupore generale dei tuoi pseudo-nipoti, ti alzi di scatto dal divano e tagli in due una bestia assetata di sangue appena apparsa al centro del salotto…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...