15 commenti su “La leggenda del samurai e del Maestro del Te’.

  1. L’hai pubblicata! Grazie. Lascio i waraji sulla soglia, mi inchino e entro nel tuo Dojo con rispetto. Siedo sui talloni e ti ammiro durante la cerimonia del tè.

      • mi ha ispirato una poesia e tu mi hai fatto ricordare che avevo creato un nuovo sito, vediamo se riesco a respirare nuovamente.

  2. Io mi vedo nei panni di eterna studentessa. Tristi sono gli insegnanti che vantandosi di se stessi non hanno mai imparato. Sono dei limiti che si toccano tra ignoranza e sapere, l’assenza di umiltà traspare nella falsa disistima del proprio essere, come l’animo codardo che dal nulla diventa carnefice come nel film Ace of aces o come la storia di quella famosa sniper credo russa, cui nome non ricordo. L’umiltà rappresenta quella linea che une tutte le cose.

  3. Sublime, maestosa, epica. Mi inchino anch’io devotamente, potente Liza, che vivi davvero fuori della tua epoca e del tuo paese, come una Ronin senza più uno Shogun degno da onorare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...