Wish you were here..


ATTENZIONE!RACCONTO AD ALTO CONTENUTO ESPLICITO CHE POTREBBE URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’!
Sometimes I realize to be like a caged animal. It doesn’t matter what I do, who is here or where I am, there is always something – even the smallest thing – that brings me to you and there is the cage around the animal and the cage is your absence.

Because I force myself to not bother you, I force myself to respect your time…

But the mind wanders and I can only think of what would you do if you were here… while I’m standing hidden in a corner with my fingers nuzzling… but you can still leave me here, alone, trying to soothe the desire of you.

I wish you were here…

If you were here you’d move your head here and there, as to tell me “what do you do to me?”. Like a magnet I would feel your lips on mine, just before it happens, but I’d be distracted by your fingers that claw my neck, that push, that choke my breath.

I would feel our mouths fit, your tongue penetrate proudly in search of mine, the rough touch of your beard barely hinted.

Would you kneel to the floor if you were here? Like you said you’d do that time you asked me to wear the skirt with nothing under it?

And feel your greedy tongue digging and eating me, maybe bite me as well.

Would you tuck your hand under if you were here? Would you take me all in your hand, biting my neck while you do it? Would you make run a finger, then two, then three… up and down? Would you tuck your cock inside me, just at the first contractions of my orgasm? Would you turn me and take me like that?

Suddenly wet and speared and lifted leaning on the wall?

I feel the pleasure coming, it gets closer at every stroke, almost touchable even if I still can’t get it. I fear it runs away, that it hides like a shy animal. And so I think about you. I think: what would you do if you were here? Would you take me with all your strength and would I feel you moving inside me? Would you pull my hair telling me to give it to you, my pleasure which is yours and of no one else..

Would you hold tight a nipple to rip a cry from me?

If you were here would you say it?

That I’m your slut and that I must cum on you because you’ll cum on me and I’ll have to clean all? My tongue on you…

The thought of your voice pleases me. It’s a strong orgasm, but short, that leaves me unsatisfied.

And, after the illusion of having owned you, the awareness of not having you would come back. And I won’t bother you.

The hand comes out soaked of juice and blood…

You are not here.

And I wish you were here.

Vorrei averti qui.

Mi rendo conto a volte di essere come un animale in gabbia non importa cosa faccio chi c’e’ qui o dove sono c’e’ sempre qualcosa per piccola che sia che mi porta a te ed ecco la gabbia intorno all’animale e la gabbia è la tua assenza. Perche’ m’impongo il non disturbarti m’impongo il rispetto del tuo tempo..
Ma la mente se ne va’ e penso solo a cosa faresti se fossi qui…mentre sono in piedi in un angolo nascosta con le dita che frugano…ma sei ancora in tempo per lasciarmi qua, sola, a cercare di sopire il desiderio di te.
Vorrei tu fossi qui…
Se tu fossi qui Muoveresti la testa in qua e in là, come a dirmi ‘ma cosa mi fai?’. Come una calamita, sentirei le tue labbra sulle mie, prima ancora che succeda, ma sarei distratta dalle tue dita, che mi artigliano il collo, che mi premono, che mi soffocano il respiro. Sentirei le nostre bocche incastrarsi, la tua lingua penetrare prepotente in cerca della mia, la carezza ruvida della tua barba appena accennata..
Ti chineresti fino ad inginocchiarti a terra, se tu fossi qui? Come hai detto che avresti fatto quella volta che mi hai chiesto di indossare la gonna e niente sotto?
E sentire la tua lingua avida scavarmi e mangiarmi, mordermi forse anche.

Infileresti una mano sotto se fossi qui? Mi prenderesti tutta nella tua mano, mordendomi il collo mentre lo fai? Faresti scorrere un dito,poi due poi tre.. su e giù?Infileresti il tuo cazzo dentro di me, alle prime contrazioni dell’orgasmo? Mi gireresti, e mi prenderesti così?
All’improvviso bagnata infilzata e sollevata appoggiata alla parete ?
Sento il piacere arrivare, ad ogni carezza è più vicino, quasi palpabile anche se non riesco ancora ad afferrarlo. Ho il terrore che mi sfugga, che si nasconda come un animale timido. E allora ti penso. Penso: cosa faresti tu, se fossi qui? Mi prenderesti con tutta la tua forza e ti sentirei muovere dentro di me? Mi tireresti i capelli e mi diresti di dartelo, il mio piacere, che è tuo e di nessun altro?
Stringeresti forte un capezzolo per strapparmi un grido?
Se tu fossi qui lo diresti?
Che sono la tua puttana e che devo venirti addosso perche’tu mi verrai addosso e dovro’poi ripulire tutto ?la mia lingua su di te…
Il pensiero della tua voce mi fa godere. È un orgasmo forte,ma breve, che mi lascia insoddisfatta.
E, dopo l’illusione di averti posseduto, tornerebbe la consapevolezza di non poterti avere mai. Ma tu non ci sei. E non ti disturbero’
la mano esce da me sporca di umori e sangue…
Tu non sei qui
E io vorrei averti qui.

L.

Annunci

17 pensieri riguardo “Wish you were here..”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...