E con RISPETTO RICORDARE.


“Sai contare? Sai camminare? E contare e camminare insieme lo sai fare? E allora conta e cammina: uno, due, tre, quattro, cinque…novanta, novantuno…novantanove, cento”.

dal film – i cento passi-

Chissà quante volte nella nostra testa abbiamo fatto quei cento passi che dividevano la casa di Peppino Impastato da quella del boss di Cinisi, Tano Badalamenti, condannato nel 2002 all’ergastolo per l’uccisione del giovane giornalista e militante. Oggi a 39 anni da quel nove maggio del 1978in cui Peppino venne ucciso dalla mafia nell’indifferenza degli italiani che proprio quel giorno piangevano  la morte del presidente della Dc Aldo Moro, io me lo ricordo..quel ragazzo che avrebbe potuto andarsene e farsi una vita e che invece scelse di rimanere nel suo paese per  cercare di cambiare le cose…
L.

Annunci

12 pensieri riguardo “E con RISPETTO RICORDARE.”

  1. Io li ho fatti davvero quei cento passi. I veri cimiteri della Sicilia li trovi nelle targhe agli angoli delle strade, su muri mezzo sbrecciati, in strade affollate, posti sempre troppo in alto per ferire gli occhi della gente, e ce n’è ancora tanta, che non vuole guardare.
    Sono importanti quei cento passi

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...